Biografia di Marco Tonegato

Marco Tonegato nasce a Milano nel 1966. All’età di 6 anni, comincia a dipingere i primi acquarelli osservando il lavoro del pittore Franco Genovese di Schio (VI), cugino della madre. A 10 anni inizia a “pociare“ con i colori ad olio, ed a realizzare così i primi lavori ad olio su tavolette di compensato. La passione per il disegno lo porta ad iscriversi ad Architettura presso il Politecnico di Milano dove si laurea a pieni voti con la tesi : “Progetto di un centro residenziale integrato per persone con sindrome autistica”.

A Ginevra consegue il Master allo IAUG Institut d’Architecture de l’Universitè de Genève. Dal 1999 al 2005, svolge attività didattica allo IAUG di Ginevra. Il contatto con il Prof. Henri Bresler di Parigi accende nuovamente in Tonegato la passione per la pittura. Collabora come architetto in Danimarca, Svezia e Francia; poi a Monza, presso una multinazionale, collabora per lo sviluppo di diversi progetti di edilizia di altissimo livello.

Nel 2011, in un team con altri artisti, Tonegato partecipa al “Charity Box-Emergency project for Japan”, progetto internazionale per la raccolta fondi a favore delle vittime dello tsunami del 11.03.2011.

Nel 2014 avvia un laboratorio di pittura con i ragazzi disabili della Cooperativa sociale OASI di Lentate sul Seveso (MB), che dal 1989 è un punto di riferimento per il mondo della disabilità (per info www.oasibirago.org). Questo laboratorio particolare ha al suo attivo oltre 130 quadri e una decina di mostre.

Le arti marziali giapponesi portano ad approfondire il suo interesse per l’estetica giapponese: Tonegato pratica Karate in giovane età e dal 2007 pratica le discipline dello Iaido (4° Dan) e del Kendo (3° Dan). Alcuni suoi quadri sono stati pubblicati nel libro “LILA storie di Kendo”, editore 30 Holding, 2018.